213

Verso la fine degli anni '80 tre nativi di Long Beach, South California, divenuti amici alla Jordan High School, decisero di formare un gruppo Rap. Snoop Dogg (Calvin Broadus) era il rapper, Nate Dogg (Nathaniel Dawayne) il vocalist e Warren G (Warren Griffin) il DJ. Il nome scelto dalla band fu 213, ispirato dal gruppo 415 di Richie Rich, che si chiamava così poichè quello era il codice postale di una vasta zona della Bay Area. 213 rappresenta invece il codice, che una volta, rappresentava l'area di Los Angeles, Compton, Watts, Carson City e ovviamente Long Beach. Nonostante il fatto che Warren G fosse il fratello del grande Dr. Dre, ex-membro degli N.W.A e co-fondatore della Death Row Records, i tre avevano molta difficoltà a sfondare tanto che Snoop e Nate non erano molto convinti di continuare a far musica. Accadde però un giorno che ad una festa del Dottore mancasse il DJ e fu così che Warren si offrì. Tra i tanti dischi decise di mettere su anche un demo dei suoi 213 e Dr. Dre ne restò allibito, "Ma che siete voi quelli???". Quando Snoop ricevette una chiamata da Dre, che gli offriva un contratto per la Death Row, non riuscì a crederci. Da allora cambiò tutto. Snoop e Nate firmarono per l'etichetta di Suge e Dre mentre Warren restò tagliato fuori e il progetto 213, benchè l'amicizia tra i tre rimanesse fortissima, fu messo da parte. Ci sono diversi motivi per cui Warren non firmò per la Death Row: Snoop ha detto che Suge non ha mai creduto nelle sue reali capacità mentre Dre sosteneva che per Warren sarebbe stato meglio se avesse sfondato da solo, senza l'aiuto del suo celebre fratello. E fu così, poichè il G-Child firmò un contratto per la Def Jam e pubblicò il superclassico "Regulate.. G-Funk Era".  Nel frattempo Snoop divenne uno dei rappers più famosi del mondo grazie al suo altrettanto grandioso "Doggystyle", mentre Nate, per tutta l'epoca in cui restò alla Death Row, non riuscì mai a pubblicare un album. Si è tornati a parlare di 213, quasi per caso, soltanto nel 2003. Il gruppo, infatti, incise su uno dei tanti mixtape di Snoop Dogg (intitolato "Welcome To The Chuuuuch: Volume 2") la bellissima canzone "So Fly" (re-make di "So Gone" di Monica). Fu un successo strepitoso, tutte le etichette Rap incominciarono a tempestare di telefonate i 213 chiedendoli se stavano lavorando ad un album insieme. 
Fu così che i tre si misero a lavoro per realizzare il loro album di esordio intitolato The Hard Way uscito nell'Agosto del 2004 per la TVT Records. C'è da dire che il disco ha lasciato alcuni fans delusi mentre altri entusiasti. Una delle note negative è sicuramente il fatto che Warren G non abbia prodotto una singola traccia ed è una vergogna se si pensa che, come ha detto Nate Dogg: "Warren G è quello che chiamo un uomo-assist, perchè senza di lui nessuno di noi sarebbe nel mondo della musica. E' stato lui che ha bussato alla porta di Dr. Dre, che gli ha fatto ascoltare la nostra musica. E' stato lui che ci ha tenuti interessati all'Hip Hop quando abbiamo incominciato, facendo dei beats e scratchando".  Tra le canzoni più belle dell'album vanno ricordate "Groupie Luv" (il cui video è davvero divertentissimo), "Joysticc" e sicuramente "Appreciation", dove i 213 raccontano la loro storia, ringraziando gli amici e i parenti che li hanno sempre supportati.

di Penny Law