ANT BANKS "SITTIN' ON SOMETHIN' PHAT"

Ant Banks uno dei pi grandi produttori della storia della Bay Area, forse il migliore di tutti, anche se ormai completamente sparito dalla scena. Questo il suo disco d'esordio ed sicuramente il suo prodotto migliore, Ant Banks si cimenta pi che discretamente anche al microfono, ricorrendo pochissimo ai featuring, ma da notare sono sopratutto i beat P-Funk che rendevano in quel periodo Oakland un centro molto attivo per il West Coast Rap e il P-Funk, realizzando musica di qualit

01. 2 The Head (produced by Ant Banks)
Il disco parte alla grande con una traccia che dice gi tutto, beat funky molto allegro, che permette di riconoscere subito una base di Ant Banks, con liriche divertenti ("Many dues have been paid, many punks have been played for the funky beats I made I get a A for my grade") e allo stesso tempo intelligenti, come quando il nostro si rivolge a quelli che sono invidiosi dicendogli che lui sta le notti in studio a cercare di fare delle hit mentre loro sono probabilmente in un angolo a bere ("I guess hard work pays and doin' nothin' is soft, lazy niggas like you is what's fuckin' us off"). 9,5/10

02. Late Nite Fuck (produced by Ant Banks)
Altra grande traccia, con un beat P-Funk. E' una canzone realizzata con la tecnica dello storytelling: mentre Ant Banks sta facendo dei beat nel cuore della notte, distratto del prono in TV e decide di andare a cercarsi una zoccola. 9/10

03. Roll 'Em Phat (produced by Ant Banks)
Bellissima! La mia traccia preferita. Il beat stupendo e anche Ant Banks se ne rende conto dato che sul finale gongola ammettendo lui stesso che sta base troppo potente, P-Funk dove la "P" sta veramente per "Pure". Anche il testo carino, parla dei cannoni ovviamente. Non nient'altro che Feel Good Music. 10/10

04. U Just A Punk (produced by Ant Banks)
Dopo tre canzoni arriva questa canzone che un po' noiosa e ricorda lo stile di Too $hort, carino il ritornello in talk-box. 6/10

05. Livin' The Life (produced by Ant Banks)
Anche in questo caso la base non niente di eccezionale ma il testo apprezzabile per il suo contenuto "conscious". 7/10

06. Sittin' On Somethin' Phat (produced by Ant Banks)
Fantastica! Torna il divertimento, base Funky troppo simpatica che mi manda fuori di testa, in pi Ant Banks riprende il motivetto "Do Me, Baby" che gi i Digital Underground avevano reso famosissimo ("The Humpty Dance") e ci piazza pure qualche rutto per far ridere. Spettacolare il finale con le similitudini per spiegare quanto questa roba "Phat". 10/10

07. Lyin' On Yo Dick feat. Mhisani (produced by Ant Banks)
Grande base, che picchia parecchio, non credo serva aggiungerlo ma molto Funky, con un piano troppo divertente. Buono il featuring di Mhisani aka Goldy. 9/10

08. Spice 1 Wit Da Banksta feat. Spice 1 (produced by Ant Banks)
Uh-Oh! Ecco quello che tutti stavano aspettando, il duo dinamico in azione. Spice 1 spacca e Ant Banks ci piazza una grande base. Quando questi due sono insieme, quello che ne salta fuori sempre grande musica. 9/10

09. Only Out To Fuck feat. Too $hort, Pooh-Man & Mhisani (produced by Ant Banks)
Traccia Funky dove Ant Banks ospita alcuni dei suoi soci della Bay Area. 7/10

10. Hit It (produced by Too $hort)
L'unica base del disco non prodotta da Ant Banks anche la base pi scarsa del disco. Una canzone che non lascia alcun segno. 6/10

11. End (produced by Ant Banks)
Outro di ben 10 minuti con shout-out a tutta la scena di Oakland, il beat in sottofondo stupendo e mostra davvero le tecniche di Ant Banks, che al piano fenomenale. 9/10

Questo disco un capolavoro, come liriche e flow Ant Banks non sar un fenomeno, ma come produttore un vero genio. "Sittin' On Somethin' Phat" uno dei dischi pi Funky della storia dell'Hip Hop e rappresenta davvero il periodo in cui Oakland era la capitale dell'Hip Hop Funk. Se vi piace la musica che mette di buon umore, ve lo consiglio vivamente, stupendo.

VOTO: 8/10

di Davizz