KURUPT "AGAINST THE GRAIN - THE E.P."

La ForThePeople Ent. una piccola e misteriosa organizzazione che a partire dalla Primavera del 2007 ha iniziato a vendere molti prodotti provenienti dal catalogo della Death Row, si parla di dischi mai usciti in questi anni ma anche di DVD con filmati mai visti, per esempio, di 2Pac. Ed cos che esce questo EP contenente alcune tracce che dovevano essere contenute in "Against The Grain", pubblicato nel 2005, ma che furono rimosse per decisione di Kurupt e della Koch Records, dato in che in queste tracce Kurupt dissa pesantemente i suoi amici/ex-amici/ora di nuovo amici del Dogg Pound.

01.Intro
Stesso inizio della versione ufficiale di "Against The Grain". S.V.

02. Against The Grain feat. Eastwood & Tha Pentagon
Produzione molto scura, sulla quale Kurupt introduce i suoi homies della Death Row. Sembra una canzone che deve partire ma non parte mai, tutti i feat. non mi convincono per niente ma Kurupt funziona, nonostante i suoi orribili alias "Gotti Adolf Hitler", che idiota. 7/10

03. U Don't Know Who U Fuckin' Wit feat. Kokane
Gran bel pezzo gangsta, il beat molto curato ed composto da elementi che variano da un flauto ripetitivo ma efficace a synth G-Funk. Kurupt in forma, cos anche Kokane che oltre al ritornello (nel suo tipico stile, per me inascoltabile) fa anche la seconda strofa, quasi rappando come ai vecchi tempi. Pensare che questi due dovevano formare un gruppo, i "2K's", non sarebbero stati niente male. 8/10

04. Interlude
Interlude che copia lo stile dell'Intro di "No Vaseline" di Ice Cube. Si sentono spezzoni di diss realizzati dalla DPGC contro Kurupt e alla fine arriva appunto la frase di Ice Cube: "Oh yeah, it ain't over muthafuckas". S.V.

05. No Vaseline Pt 2
Se ne parlato per anni ma ne valeva l'attesa? Io dico di si. E' un capolavoro, il campione principale lo stesso di "Gz & Hustlas" di Snoop Dogg ma secondo me qui l'interpretazione migliore (spettacolare l'entrata all'inizio della canzone), ad esso vengono aggiunti al momento giusto synth e violini per rendere il dramma; dopo la seconda strofa ci sono due cambi di beat che Kurupt gestisce alla grandissima, per poi tornare in scioltezza sul beat principale. Kurupt sa dissare e l'ha dimostrato nel corso di tutta la sua carriera, qui dopo "I Dind't Change" e "Eat A Dicc (Fuck Daz)", vuole dare la mazzata finale. Il primo obiettivo Soopafly (il pi dissato del disco, forse perch aveva preso il suo posto nel Dogg Pound), si passa poi a Daz e infine Snoop Dogg. Questa canzone si inserisce tra i migliori diss della storia del Rap, sfruttando lo schema "liriche cattive e volgari su basi P-Funk" che ha fatto la storia della West Coast. 10/10

06. One Thangs Fo Sho'
Kurupt continua a dissare la DPGC ma stavolta su una base molto rilassante che fonde perfettamente Soul e G-Funk, anche questa veramente molto curata, incredibile che le tracce pi studiate (anche a livello di basi) siano state tagliate da "Against The Grain", per forza il risultato stato un disco discutibile. Questa canzone un lavoro da maestro, Kurupt bravissimo a mostrare, in maniera molto tranquilla, la propria delusione per aver visto gli amici voltargli le spalle. 10/10

07. One Thangs Fo Sho' (Reprise) feat. Danny Boy
La canzone continua con Kurupt che presenta Danny Boy, che come sempre semplicemente magnifico. Secondo me Danny Boy ha un talento pazzesco ed un peccato che non sia riuscito a costruirsi una carriera, pensare che era stato lanciato da 2Pac con "I Ain't Mad At Cha", per me la canzone pi bella della storia, e allora aveva solamente 17 anni. 10/10

08. Holocause 3000 feat. Eastwood & Gail Gotti
Si va in Oriente, altra produzione curata ma stavolta molto sperimentale, sembra di stare dentro un film, intriga abbastanza. Nonostante l'orribile titolo il pezzo buono, Kurupt sa il fatto suo e continua a dissare il Dogg Pound; Eastwood finalmente fa una bella strofa e anche Gail Gotti, la moglie di Kurupt, non sfigura. 8/10

09. Just U & Me
Bella traccia di chiusura, un pezzo P-Funk molto allegro di quelli che adoro, sono canzoni fatte apposta per cazzeggiare senza tante pretese. Kurupt viaggia benissimo sul beat, mostrando anche le sue doti di comico. Feel Good Music. 9/10

10. Outro
Stesso finale della versione ufficiale di "Against The Grain". S.V.

Un EP spettacolare, nonostante sia stato pubblicato cos sottobanco come un bootleg, il prodotto finale ottimo, questo uno dei migliori EP che siano mai stati fatti. C' pi Kurupt in questo breve disco che negli ultimi album del Dogg Pound o nell'orribile "Same Day Different Shit". Consigliatissimo a tutti i fan di Kurupt, anzi a tutti i fan della West Coast. Con queste tracce "Against The Grain" sarebbe stato tutto un'altra cosa.

VOTO: 9/10

di Davizz