DJ QUIK "BALANCE & OPTIONS"

"Balance & Options" l'ennesimo capolavoro di DJ Quik. In quest'album troviamo un David Blake certamente pi maturo ma con quella voglia di far festa che non passa mai. Il sound diverso dal solito, sempre P-Funk ma con un suono molto moderno che lo distingue dagli altri dischi. L'album uscito per l'Arista ed stato realizzato come al solito in condizioni difficili per Quik, che non ha mai azzeccato un'etichetta (tranne quando ha finalmente deciso di fondarne una propria). 

 

 

01. Change Da Game feat. Mausberg, James Debarge & Will Hudspeth (produced by DJ Quik)
L'album entra subito in medias res con una grande canzone: beat eccellente di DJ Quik e grandi liriche, da sottolineare la strofa di Mausberg veramente spettacolare e che si adatta molto bene alla base. 9/10

02. Did Y'all Feel Dat? feat. Mausberg & Skaboobie (produced by DJ Quik)
Tipica traccia da parti alla DJ Quik con l'utilizzo della talk box nel ritornello. Quik su questo tipo di basi rappa sempre alla grande e i suoi due soci non sono da meno, certo la domanda che tutti si pongono : chi cazzo Skaboobie? 8/10

03. We Came 2 Play feat. AMG & James DeBarge (produced by DJ Quik)
Altro pezzo per i club, molto funky, bel ritornello di DeBarge e grande intesa tra i due compagni d'avventura Quik ed AMG. 8/10

04. Pitch In On A Party (produced by DJ Quik)
Questa la hit dell'album e decisamente una delle migliori tracce del Quiksta. Quik ha detto che con questa canzone voleva riportare lo spirito West Coast dei primi anni '90 e c' riuscito! Base stupenda e liriche perfette, per me una sorta di "Tonite" del 2000. 10/10

05. I Don't Wanna Party Wit U (produced by DJ Quik)
Adoro questo pezzo.. non molti saranno d'accordo con me ma io credo che questa canzone sia un classico. La base molto rilassante e Quik rappa magnificamente (la sua miglior prestazione di sempre per quanto il flow) a proposito di una ragazza con la quale non vuole avere niente a che fare ("'cause bitch you scare me, you're 20 years old, 7 tattoos and 3 kids"). 10/10

06. Motek Records (Interlude) 
Skit in cui c' un po' di gente che parla non si sa di che. S.V.

07. Sexuality (produced by DJ Quik)
Bomba! In ogni album di DJ Quik c' sempre una "pussy song" ed sempre un classico. La base stupenda (ascoltatevi bene il finale, un vero capolavoro), l'unica nota negativa forse il modo di rappare di Quik in questo particolare pezzo. 9/10

08. How Come? (produced by DJ Quik)
Pezzo con un beat allegro con un testo divertente ma allo stesso tempo forte (Quik dedica la canzone alla polizia di Los Angeles). Stupendo il ritornello. 9/10

09. U Ain't Fresh! feat. Erick Sermon & KAM (produced by DJ Quik)
Ed eccoci ad un altro classico. Su questa base inusuale per un funksta come Quik (il beat molto ritmato e ripetitivo tipo "Still Dre"), il nostro piazza una delle sue strofe migliori in assoluto. Ci si chiesti a lungo se Quik in questa canzone stesse dissando niente meno che Dr. Dre ("And I'll prove I'm proper and yo game is wack with 1 line, I'll never put my name on a track that wasn't mine") ma la domanda tutt'oggi senza risposta. Grandissimi anche Eric Sermon e sopratutto KAM, entrambi amici di lunga data del Quiksta. 10/10

10. Roger's Groove (produced by DJ Quik)
Tributo al leggendario Roger Troutman, re del Funk recentemente scomparso, cui Quik deve molto. Quik canta interamente con la talkbox tanto cara a Roger ("I promise to keep the talk box alive, for you"). 9/10

11. Motek Records 2 (Interlude)
Altro skit con gli stessi personaggi di prima. Tutti che ridono, ma perch? S.V.

12. Quikker Said Than Dunn (produced by DJ Quik)
Difficile commentare questo pezzo. Quik riprende pari pari il classico del 1988 "Eazy-er Said Than Dunn" del suo grande amico Eazy-E. Alla fine della canzone Quik dice: "This is a little dedication to the creator of Gangsta Rap music: Mr. Eric "Eazy-E" Wright". 3 o 10/10 (dipende dai punti di vista)

13. Straight from the Streets (Interlude) 
Ennesimo skit sensa senso. S.V.

14. Speak On It feat. Mausberg & AMG (produced by DJ Quik)
Pezzo simpatico ma niente di speciale. Alla fine di ogni strofa la canzone si interrompe per poi ricominciare. 6/10

15. Do Wutcha Want feat. Digital Underground & AMG (produced by DJ Quik)
Se siete dei fan del Funk e di 2Pac (bellissimo ascoltare due dei suoi gruppi di amici riuniti) non potrete che amare questo pezzo. Si tratta di un remake di "Let's Have Some Fun" proprio dei DU. Base stupenda e testo davvero irresistibile. Puro divertimento. 8,5/10

16. Well feat. Mausberg & Raphael Saadiq (produced by DJ Quik)
Ma quanto bello quest'album? Di nuovo un altro grande pezzo, di nuovo uno stile diverso. La base suonata da un orchestra di violini in cui Quik si comporta davvero come un grande compositore (vi consiglio di ascoltare la strumentale per gustare al meglio questo grande pezzo). Anche il testo non da meno, Quik ci parla di come cambiato in questi ultimi anni. Altra grande strofa per il giovane Mausberg. 9/10

17. Quik's Groove V (produced by DJ Quik)
Eccoci al consueto "groove" del Quiksta, niente rime, solo musica. Decisamente uno dei suoi groove migliori. 9/10

18. Do I Love Her? feat. Suga Free (produced by DJ Quik)
A mio parere Quik & Free rappresentano uno dei migliori duo della storia della West Coast. La loro intesa eccezionale. Il testo parla ovviamente di "bitches" mentre il beat richiama le sonorit sudamericane. Vi dir che per apprezzare questo pezzo ci ho messo anni, ma ora lo trovo fenomenale. Certo Quik fa una strofa con un flow basso insopportabile, ma il ritornello straordinario e la strofa di Suga Free leggenda. 8/10

19. The Divorce Song feat. James Debarge (produced by DJ Quik)
Canzone solista di James DeBarge, uno dei mitici fratelli DeBarge con i quali Quik solito collaborare. La base una delle migliori che Quik abbia mai fatto e devo dire che anche se non si tratta di un pezzo rap adoro questa canzone, James DeBarge un unico. 9/10

20. Balance & Options (Outro) (produced by DJ Quik)
Quik saluta tutti e ci ricorda che questo un disco sulla vita, sull'equilibrio e sulle opzioni. Una delle pi belle basi che DJ Quik abbia ma realizzato. 10/10

Dal mio punto di vista questo disco un classico e lo consiglio a tutti i fan della buona musica. Quando lo ascolto non salto mai una traccia perch ogni pezzo merita di essere ascoltato; su questo disco ci sono praticamente quasi tutti i membri del Camp di DJ Quik ( l'ultimo disco su cui troviamo Mausberg) ed bello vedere la "famiglia" riunita. Se non si considerano gli inutili skit, si pu tranquillamente affermare che questo uno dei migliori dischi della West Coast del 2000.

VOTO: 10/10

di Penny Law