BOO YAA T.R.I.B.E

Nella metà degli anni '50 un pastore protestante delle isole Samoa e sua moglie decisero di trasferirsi a Carson City (zona di Compton, Los Angeles) in California dove nacquero i loro 6 figli. Essi sono: Ted Devoux (Godfather), Paul Devoux (Ganxsta Ridd), Danny Devoux (Monsta O), Donald Devoux (Kobra), Vincent Rook (Gawtti) e Robert Devoux (Youngman). Nonostante loro padre li educasse con una forte coscienza religiosa i 6 corpulenti fratelli vivendo la vita di strada, per proteggersi, entrarono a far parte dei West Side Piru, gang di Bloods situata a Compton. Era un andirivieni dalla prigione per tutti quanti fino a quando Youngman venne ucciso in un agguato; a quel punto i Devoux decisero di cambiare stile di vita e si trasferirono in Giappone con solo 50 dollari e un indirizzo in cui risiedere. Ad Osaka incominciarono a rappare sotto il nome di "Blue City Crew" ottenendo un buon successo e la convinzione di poter far bene anche a casa propria. 
Nel 1988 essi tornarono in California e incominciarono a lavorare sulla propria musica, pubblicando un EP dal titolo Coming Hard To America. Nel 1990 ai cinque fratelli si unì il cugino Roscoe Devoux (Murder One), anch'egli ex-gang banger e membro dei Park Village Crips. Fu così che nacquero i Boo Yaa T.R.I.B.E, dove "Boo Yaa" sta ad indicare il suono di uno sparo mentre Tribe significa Too Rough International Boo-Yaa Empire. Essi firmarono per la Island Records e pubblicarono, sempre nel 1990, il loro album di esordio New Funky Nation che ebbe uno scarso successo in termini di vendite ma un incredibile impatto nel mondo del Rap influenzando ancora di più le sonorità verso il nascente Gangsta Rap che gli N.W.A avevano da poco portato all'attenzione mondiale. Dopo un felice tour in Europa i Boo Yaa tornarono in America e registrarono Good Times Bad Times con featuring del calibro di Ice Cube e  George Clinton ma l'album non venne mai pubblicato. Nel 1992 parteciparono al Lollapalooza Tour dove ottennero grande rispetto per la loro bravura negli show dal vivo; sempre nello stesso anno i Boo Yaa Tribe pubblicarono l'EP Rumors Of A Dead Man. Dopo aver fatto un nuovo tour in Europa essi pubblicarono Doomsday nel 1994 e Occupation Hazardous nel 1995 (sotto l'etichetta Bullet Proof Records).
Nel 1996 i fratelli Devoux decisero di sperimentare e incisero un EP di Rap-Metal intitolato
Metally Diturbed (questo fu il primo album di Crossover mai pubblicato ed esso ha influito molto su gruppi come Crazy Town e Limp Bizkit). L'EP fu presto seguito dall'album Angry Samoans (come ha detto Ridd: "Abbiamo registrato questo cd in una settimana, questo è quello che fa veramente paura dei B.Y.T rispetto agli altri gruppi, questo è facile per noi. Abbiamo avuto momenti più duri nell'Hip Hop ma il Metal viene dritto dal cuore"). In quel periodo i Boo Yaa lavorarono con artisti come Cypress Hill (dei cui sono molto amici), Caz, Faith No More e Ghetto; essi apparvero anche nel film Captain EO di Micheal Jackson, già nel 1993 Kobra e Godfather erano apparsi nel video di Janet Jackson "That's The Way Love Goes". Per la gioia dei fan della West Coast i Boo Yaa Tribe si riavvicinarono al Gangsta Rap ed inciscero l'album Mafia Lyfestyle pubblicato nel 2000 con la loro etichetta indipendente "Samoan Mafia Records". Tra gli ospiti di questo grande album troviamo: Yukmouth e Numskull dei Luniz, Treach dei Naughty By Nature, lo scomparso Mausberg e Lazie Bone dei Bone Thugs N Harmony. Nel 2002 Gawtti, Kobra e Godfather fondarono la linea di abbigliamento G.A.W.T.T.I che sta a significare Ganxstaz Always Wear The Tightest Issues. Dopo tre anni di silenzio i Boo Yaa Tribe sono tornati con il loro più grande album di sempre West Koasta Nostra uscito il 7 Ottobre 2003 ed interamente prodotto da Battlecat, uno dei migliori produttori losangelini. La qualità dei featuring di questo album è davvero impressionante: Mack 10, Kurupt, Eminem (che ha anche prodotto una canzone, l'unica non di Battlecat nell'album), B-Real dei Cypress Hill, WC, Crooked I e Eastwood, Kokane, Gail Gotti e tanti altri. Quest'album è veramente un classico e contiene hit come "Bang On" (programmato su tutte le radio e canali musicali del mondo), "N Full Motion" e "Legends" in cui i Boo Yaa raccontano la loro storia. 

di Penny Law