DR. DRE "THE CHRONIC"

Nel 1992, dopo l'allontanamento di Dr. Dre dalla Ruthless Records e l'approdo alla nuova etichetta fondata da Suge Knight, la Death Row Records, uscì quello che ancora oggi viene considerato come uno dei dischi classici del Rap: "The Chronic".

01. The Cronic (Intro) feat. Snoop Dogg (produced by Dr. Dre)
"This is dedicated to the niggas that was down from day one, welcome to Death Row". L'album comincia con una produzione che ci introduce nelle atmosfere con cui avremo a che fare durante tutto il disco: synth impazziti, pesanti linee di basso e batterie potenti. Sopra il beat parla un rapper al tempo ancora poco conosciuto, Snoop Doggy Dogg, che presenta la Death Row e dissa la Ruthless. S.V.

02. Fuck Wit Dre Day (And Everybody's Celebratin') feat. Snoop Dogg, RBX, Jewell (produced by Dr. Dre)
Beeyaaaatch! Il suono dei Parliament/Funkadelic è pesantemente presente in tutto l'album e questa traccia non fa eccezione. Il risultato è spettacolare. Al microfono si alternano Dre e Snoop che è semplicemente perfetto, davvero devastante. La canzone è un dissing nei confronti di Eazy-E, Tim Dog (rapper newyorkese autore della traccia "Fuck Compton") e Luke dei 2 Live Crew. Chiude Jewell con un assolo davvero memorabile. Una delle tracce più belle del disco. And everybody's celebratin'!! 10/10

03. Let Me Ride feat. Lady Levi & Jewell (produced by Dr. Dre)
Altra canzone, altro classico. Lady Levi, una delle coriste della Death Row, introduce la canzone, Dre campiona ancora i Parliament e costruisce un beat sensazionale, perfetto per un bel giro su una macchina lowrider! Quì Dre fa davvero delle grandissime strofe, ottimo flow e grandi liriche gangsta. Completa l'opera il "Rollin' on my 6-4" rappato da Snoop prima che parta il ritornello. Questo è Funk, G-Funk! 10/10

04. The Day The Niggaz Took Over feat. Daz, RBX & Snoop Dogg (produced by Dr. Dre)
I primi anni '90 non sono stati anni facili per gli afroamericani di Los Angeles. Le rivolte di LA nel 1992 sono tristemente passate alla storia. Dre, Daz e Snoop raccontano la rivolta secondo il loro punto di vista, loro hanno vissuto quei giorni in prima persona. Il beat è più cupo rispetto alle precedenti tracce, Dre crea bene l'atmosfera tesa delle strade di Los Angeles. 9/10

05. Nuthin' But A "G" Thang feat. Snoop Dogg (produced by Dr. Dre)
Semplicemente una delle tracce più famose della storia della musica Rap e una delle mie canzoni preferite in assoluto. Dre campiona "I Wanna Do Something Freaky to You" di Leon Haywood e ci aggiunge un synth che ha fatto storia. Snoop fa la prima strofa, il dottore la seconda e per la terza si scambiano continuamente il microfono e il risultato è fantastico. Una traccia da party, una traccia da relax, una canzone immortale! Ain't nuttin' but a G Thang, babeeeee! 10/10

06. Deeez Nuuuts feat. Daz, Snoop Dogg, Nate Dogg & Warren G (produced by Dr. Dre)
La canzone parte con una telefonata di Warren G ad una ragazza e conclude con il classico "deeeez nuttts" che è anche il titolo della canzone. Il beat di questa traccia è potentissimo, il basso elettrico è spettacolare e si viaggia a ritmi elevati. Dre fa un ottima strofa, Snoop passa la parola a Daz che fa i numeri, è una vera e propria rap jam session, il micro ritorna a Dre, quindi fa il suo esordio una leggenda della West Coast che con la sua voce fantastica sarà presente in numerosissime tracce: Nate Dogg. Pazzesco, un altro classico! 10/10

07. Lil' Ghetto Boy feat. Snoop Dogg & Nate Dogg (produced by Dr. Dre)
Si ritorna a parlare delle rivolte di Los Angeles, ritorna la sofferenza nelle strade. Cosa può fare un ragazzo del ghetto, come può crescere se i suoi valori gli vengono tramandati dai delinquenti, se non ha una famiglia alle spalle, se vive nella povertà? Questo si chiedono Snoop (che nella sua strofa cita un altro grande rapper di Long Beach, Lil' Half Dead) e Dre in questa fantastica traccia con un ritornello fantastico che riprende una leggenda del soul, Donny Hathaway. La base è una delle più belle del disco, con i flauti suonati e un ritmo coinvolgente. 10/10

08. A Nigga Witta Gun feat. Snoop Dogg (produced by Dr. Dre)
Un dramma, un omicidio. Chi è stato l'assassino, qual'era il movente? E' stato un negro con una fottuta pistola, semplicemente questo. Il beat è potentissimo e Dre fa una delle sue prestazioni migliori al microfono. La seconda strofa e la terza strofa sono devastanti! 9/10

09. Rat-Tat-Tat-Tat feat. RBX, BJ &Snoop Dogg (produced by Dr. Dre)
La canzone parte con una persona che dice che bisognerebbe smetterla di parlare di certi argomenti scomodi negli album, Dre gli risponde con un "Nigga you crazy?" e parte un altro beat potentissimo, accompagnato dalla voce possente di RBX che presenta il dottore. Dre fa un ottimo rap, gangsta rap fino all'osso. Snoop si occupa di una parte del ritornello e conclude la traccia. 8/10

10. The $20 Sack Pyramid
Spassoso skit dove Warren G e D.O.C. partecipano ad un gioco a premi "del ghetto", bisogna indovinare i modi di dire e le parole dello slang dei ghetti di LA. Divertente! S.V.

11. Lyrical Gangbang feat. Lady Of Rage, Kurupt & RBX (produced by Dr. Dre)
La canzone comincia con questa frase: "This should be played at high volume, Preferably in a residential area". Dopodichè parte un beat potente come pochi altri, che pompa in un modo incredibile. E la signorina della Death Row, Lady Of Rage, sputa fuoco al microfono. Si potrebbe chiudere dopo la sua strofa e sarebbe un 10. Ma ce n'è ancora, compare per la prima volta nell'album il grande Kurupt che incredibilmente riesce ad eguagliare l'aggressività di Rage al microfono. RBX chiude la traccia con il suo inconfondibile stile e uccide definitivamente la traccia. 10/10

12. High Powered feat. RBX, Daz & Lady Of Rage (produced by Dr. Dre)
Se penso alle strade del South Central d'estate, bollenti e criminali, mi viene in mente questo beat. Lento, bollente, con un synth che ti entra nel cervello, io sono un fan come nessun altro di synth malati come questo. E quando meno te lo aspetti entra RBX che fa una strofa da gangster, parlandoci di esecuzioni e di rime potenti come bombe. 9/10

13. The Doctor's Office
Skit ambientato nell'ufficio del nostro dottore preferito, che si diletta con le sue pazienti. S.V.

14. Stranded Of Death Row feat. Bushwick Bill, Kurupt, Lady Of Rage, RBX & Snoop Dogg (produced by Dr. Dre)
Direttamente dai Geto Boys, Bushwick Bill ci introduce a questa posse cut track. La mia posse cut track preferita in assoluto. Il beat è devastante, perfetto per l'occasione. Parte Kurupt che fa i numeri e ci dimostra di essere un rapper ad altissimo livello, ha tutto quello che serve per esser un rapper completo : flow, liriche, ritmo, velocità, interpretazione. Poi tocca a RBX che non sfigura affatto e mi fa pensare che se avesse avuto un pò più di fortuna forse avrebbe potuto avere una grandissima carriera. Tocca a Rage, che conosciamo bene. Nella sua intera carriera non ricordo una strofa di Lady Of Rage che non meriti di essere ascoltata più e più volte. Era la lady della Death Row ma aveva una potenza al microfono da fare invidia a molti. E quindi tocca al migliore rapper della scuderia di Suge: Snoop, che è semplicemente pazzesco in questa traccia, in questo album. Chiude la traccia salutando il grande D.O.C. e poi Bushwick ci ricorda che: "There's three types of people in the world: Those who don't know what happened, those who wonder what happened, and people like us from the streets that MAKE things happen!" 10/10

15. The Roach (The Chronic Outro) feat. RBX, Rage, Daz, Emmage, Jewell & Lady Levi (produced by Dr. Dre)
Questo è Funk. Funk al 100%. Ispirato ancora una volta dal P-Funk di George Clinton e Bootsy Collins, due tra i migliori musicisti Funk della storia, questa traccia è perfetta per l'outro di un album spettacolare come "The Chronic". RBX e poi l'intera squadra Death Row fanno un tributo al Chronic, un tipo di erba diffuso specialmente in California. 10/10

16. Bitches Ain't Shit {Bonus Track} feat. Snoop Dogg, Daz, Kurupt & Jewell (produced by Dr. Dre)
Traccia bonus di chiusura, ottima track dove Dre dissa Eazy-E, Daz & Kurupt fanno un pò di sano Gangsta Rap e Snoop ci racconta una storiella molto divertente che gli è capitata con una ragazza. Ottima traccia, potente e ottimo rap, chiude Jewell con uno dei suoi splendidi assoli. 10/10

In conclusione questo è uno dei miei album preferiti in assoluto e credo venga meritatamente considerato come uno dei dischi più importanti nella storia della West Coast e permettetemi del Rap in generale. L'ho ascoltato innumerevoli volte e credo che nonostante gli anni mantenga ancora una freschezza ed un suono unico, che non può passare di moda. Il Funk non muore nel giro di un semestre come molti altri sound che abbiamo sentito e sentiamo ogni giorno alle radio e nei dischi. Il Funk, in questo caso il G-Funk, è qualcosa di più, qualcosa che viene dritto dal cuore, dalla strada.

VOTO: 10 e lode

di DanDep