HUSSEIN FATAL "FATAL"

Sul finire del 2002, senza alcuna promozione e senza nemmeno avvisare il diretto interessato, la Rap-A-Lot Records decide di pubblicare il secondo attesissimo album di Hussein Fatal. Il disco, che avrebbe dovuto intitolarsi "Death Before Dishonor", una raccolta di 14 canzoni realizzate all'incirca nel 1999, quando molti degli Outlawz (Fatal, Kastro, Edi, Noble, Napoleon e Big Syke) si trovavano negli studi dell'etichetta di Huston. L'album stato completato poco prima che Fatal fosse condannato a due anni di prigione.

 

 


01. Rough Shit (Intro) feat. New Child (produced by E.D.I)
Il disco parte con una vera e propria bomba. Edi tira fuori la sua miglior base di sempre (molto underground e molto potente, inoltre in sottofondo si sente 2Pac che ripete in continuazione Outlawz with that rough shit babeee). Hussein Fatal e il suo socio New Child, l'Outlaw di New York, sparano delle strofe eccezionali. 10/10

02. I'm An Outlaw feat. Young Noble (produced by Mr.Lee)
Wow! Questo l'inno per tutti i fan degli Outlawz. La base, semplice ma efficace, tira gi le pareti. Fatal e Young Noble hanno entrambe delle liriche strepitose, da segnalare sopratutto la frase "And that's word to Kadafi, I spit to Mobb Deep and had to holla at Junior Mafia" che riassume tutto lo spirito dell'album: rappresentare i propri "homiez" al massimo e combattere contro chi non li rispetta. 10/10

03. My Niggaz feat. Young Noble & Phats Bossi (produced by Mike Dean)
Altra gran bella canzone, una base molto tranquilla di Mike Dean che lascia spazio a ottime liriche. Bellissima la strofa di Fatal dove nomina tutti gli Outlawz e dice che senza di loro non sarebbe andato da nessuna parte. 9/10

04. Y'All Can't Fuck With Us (produced by Mr.Lee)
Qui Hussein se la prende niente meno che con Snoop Dogg e lo accusa di essersi comportato da traditore a New York quella notte del '96 agli MTV Awards, quando se ne and ad una radio con Biggie e Puffy a parlare di pace, facendo imbestialire 2Pac. 8/10
05. D.O.A. (produced by Mr.Lee)
"Dead Or Alive" questo significa il titolo, si tratta di una traccia di quelle un po' tristi dove si parla della difficile vita di strada, non male la base. 7/10

06. I Wanna Be Free feat. Outlawz (produced by Mr.Lee)
Grandissimo pezzo. Su una stupenda base Fatal, Napoleon e Noble rappano di temi sociali e della solitudine, su una traccia chiaramente ispirata dagli insegnamenti di 2Pac. 10/10

07. Blood In, Blood Out (produced by Mr.Lee)
Una volta entrati nei Bloods non se ne esce pi, ecco il significato del titolo e Fatal lo sa bene. Canzone gangsta, non male la base. 7/10

08. We Maintain feat. Snypaz (produced by Mr.Lee)
Spettacolo. Il beat di Mr.Lee davvero ottimo, Fatal e gli Snypaz insieme si alternano a meraviglia; fantastico anche il ritornello. 8,5/10

09. Blood Money (produced by Mr.Lee)
Canzone decente ma niente di che. 6/10

10. Stop Rattin feat. Outlawz (produced by Mike Dean)
Un classico. Forse la miglior traccia dell'album. Il buon vecchio Mike Dean mette a servizio di Fatal il suo genio e gli offre una base eccezionale. Bellissime e molto divertenti le liriche da parte di tutti e tre i rappers, ovvero Fatal, Noble ed Edi. Quest'ultimo sforna quella che secondo me la sua miglior strofa della carriera nella quale, con un flow strepitoso, dissa un personaggio che ricorda tantissimo Ja Rule. Una citazione anche per lo spassosissimo ritornello a due di Fatal e Noble contro gli spioni. 10/10

11. Daddy feat. Scarface (produced by E.D.I)
Che bella! Questa una canzone che conquista tutti, non solo i fan degli Outlawz. Fatal e il re del Dirty South Scarface invece di parlare di Gangsta Shit come ci si aspetterebbe rappano di ragazze che potrebbero essere le loro fidanzate. Strepitosa la base, complimenti a Edi che in questo disco non ha sbagliato proprio niente. 10/10

12. Thug 4 Life (produced by Mike Dean)
Altra buona traccia, passabile la base. 6,5/10

13. Thug In, Thug Out (produced by Mike Dean)
Canzone molto commuovente. Nella prima strofa Fatal si rivolge direttamente a 2Pac e Kadafi e gli parla di come stanno andando le cose nel mondo dell'Hip Hop, attenzione alla frase: "Pensano che la tua morte non sia stata organizzata, come se fosse stato solo Orlando 'Lane" accusando Orlando "Baby Lane" Anderson dell'omicidio di 2Pac e sostenendo che ci sia stato un complotto. Nelle altre strofe Fatal spiega la sua situazione con gli Outlawz, dicendo che ha dovuto lasciarli quando hanno firmato per la Death Row, poich 2Pac gli aveva detto di non farlo. 9/10

14. I Can't Stand (produced by Mike Dean)
Il disco si chiude con una traccia che non niente di particolare, sia per il testo che per la base. 6/10

In conclusione posso dire che questo decisamente l'album che tutti i fan di Hussein Fatal stavano aspettando, l'uomo con il flow pi veloce del mondo tornato per restare.

VOTO: 9/10

di Penny Law