KAM

Graig A. Miller Ŕ nato a Boyle Heights ed Ŕ cresciuto nell'area di Willowbrook a South L.A., a cavallo tra Watts e Compton. Dopo essere stato cacciato dal liceo di Locke ed essersi diplomato al liceo Centennial di Compton, Kam (che in antico aramaico significa: "terra dei neri") si uný alla gang dei Crips. Nel frattempo suo fratello maggiore Ruben era all'USC, dove i musulmani neri predicavano per la Nation of Islam. Ruben disse a Kam di andare ad ascoltarli ma lui non ci pens˛ proprio. Tutto cambi˛ il giorno in cui Kam finý all'ospedale in fin di vita, a riguardo Kam non ha mai voluto rivelare i dettagli ma si sa che fu qualcosa di serio: "Se il tuo Allah mi tira fuori da questa situazione, sar˛ con lui" disse a suo fratello. Sopravvisse e durante la fase di guarigione visit˛ la moschea. Nel 1991 divenne un membro della Nation of Islam.
La musica ebbe sempre un ruolo importante nella vita di Kam: "Non sapevo cantare, ma fare Rap, tutto quello che dovevi fare era parlare su di una base". Nel 1988 KAM partecip˛ a una gara della St. Ides, dove tra i giurati vi erano DJ Pooh e King T. KAM vinse il primo premio. L'esordio di Kam fu sulla colonna sonora del celebre film di John Singleton "Boyz-N-The Hood", con la canzone "Every Single Weekend", dove KAM m
ostr˛ fin da subito la sua posizione socio-politica forte ed in qualche modo rara per un rapper della West Coast.
Grazie a Pooh, Kam incontr˛ Ice Cube, che aveva da poco lasciato gli N.W.A, e mentre i quartieri di Los Angeles erano in fiamme nel 1992, i due erano impegnati a registrare il debutto di Kam Neva Again, che vedeva Ice Cube come produttore esecutivo. L'album uscý nel 1993 per l'Atlantic.
La copertina dell'album spiega giÓ tutto di KAM, Ŕ una copertina-denuncia nella quale si vedono un pugno nero, una piantagione di cotone, una X in memoria di Malcolm, un membro del KKK con una torcia davanti ad un impiccato. Insomma Kam descrive l'America di cui nessuno benpensante vorrebbe sentir parlare. Purtroppo quest'album non vendette molto; si tratta di uno di quei capolavori di cui non si sente mai parlare. Alcune canzoni da nominare sono senz'altro: "Stereotype" (che rappresenta appieno lo stile di Kam), "Drama" e "Watts Riot" con Ice Cube. Ma la canzone pi¨ famosa del disco Ŕ la bellissima "Peace Treaty" nella quale Kam auspica la pace per le strade della West Coast. Sfortunatamente la relazione tra Kam e Ice Cube deterior˛ poco dopo l'uscita del disco, quando KAM si convinse che l'album non fu spinto adeguatamente. La rivalitÓ port˛ Kam ad incidere uno dei pi¨ grandi diss della storia, "Whoop Whoop", pubblicato su un disco di DJ Pooh.
Il secondo album di Kam, Made In America, venne pubblicato nel 1995 per la East West. Si tratta di un'altro classico nella quale Kam ci parla ancora di temi sociali ma lo fa su basi fantastiche, molto allegre, puro G-Funk West Coast. Basterebbe la lista dei produttori per far capire la validitÓ di quest'album: DJ Quik (i due collaboreranno spesso), Battlecat, Warren G, Cold 187um, E-A-Ski e altri. Tra le canzoni da ricordare vi sono i due singoli, "Pull Yo Hoe Card" e "N Traffic", e soprattutto tre perle quali "Trust Nobody" (un classico che rappresenta a pieno lo spirito di KAM, testo che fa riflettere accompagnato da una base allegra e curata), "That's My Nigga" (una bomba P-Funk), e "Keep The Peace". 
Preso da altri interessi, KAM lasci˛ la scena per qualche tempo durante gli anni '90 prima di ritornare nel 2001, firmando per la Hard Tyme Records, con l'album Kamnesia. Un disco diverso dai precedenti poichŔ leggermente pi¨ commerciale ma comunque sempre impegnato. "Godbrotha" pu˛ essere presa ad esempio per spiegare l'evoluzione stilistica di KAM. Molto bella "Bang Bang", che riprende il classico reggae "Bam Bam", e "Where I Come From". Da citare infine il singolo dell'album "Benefit". L'anno seguente KAM si mise a lavoro per la pubblicazione del suo quarto album intitolato Self & Kind ma il disco ad oggi non Ŕ ancora uscito. Nel 2004 ha avuto una buona rotazione per le radio californiane il singolo tratto da quest'album, "The New Message" con Akon, nel quale Kam se la prendeva con quegli idioti che pensano che il West Coast Rap sia morto. In questi anni Kam ha collaborato con vari artisti come DJ Quik, Snoop Dogg, Foesum, Public Enemy e Paris; da ricordare sicuramente la sua presenza sul classico "Still More Bounce", singolo del disco realizzato da molti rappers del West e dedicato alla memoria di Roger Troutman. Nel 2005 Ŕ uscito il singolo "I Don't Think So", prodotto da Focus, che ha goduto di grande riconoscimento nel West. Durante quel periodo KAM si Ŕ avvicinato alla Guerrilla Funk di Paris con la quale dovrebbe pubblicare il suo attesissimo quarto disco. Nella Primavera del 2006 Kam, MC Ehit e Goldie Loc hanno formato il gruppo Warzone, sotto la guida di Snoop Dogg; in programma vi Ŕ un album per la Doggystyle Records.
Nel 2007 Ŕ inoltre prevista la pubblicazione del mixtape "KamPain", che farÓ da lancio all'attesissimo disco "Self & Kind"; tra le canzoni presenti sul mixtape ci saranno pezzi come "Murder Dem Murders", prodotta da Dr. Dre, e "Showin U Off" feat. Solo & Tyrese, prodotta da DJ Pooh, produttore storico di Kam.
Inoltre Kam molto impegnato nel sociale e passa parte delle sue giornate nei quartieri di LA a cercare di convincere i giovani a non entrare nel giro delle gang. In attesa dell'uscita del suo nuovo album ricordo a tutti che Kam Ŕ il miglior segreto conservato nell'intero mondo del Rap.

di Davizz