SAN QUINN "THE ROCK: PRESSURE MAKES DIAMONDS"

San Quinn è uno dei migliori liricisti dell'intera West Coast ma sembra che al di fuori della Bay Area sia poco conosciuto. Nonostante la giovane età, il principe di Frisco ha all'attivo più di 10 album, tutti di buon livello. In "The Rock" si sente però l'influenza del nuovo movimento del Nord della California: il Bay Area Hyphy. Con quest'album Quinn ha voluto spingere molto versa questa direzione ma, a mio parere, il suo talento di liricista si perde su questo tipo di beat e nell'intera filosofia del "go stupid, go dumb" con la quale San Quinn c'entra poco. 

01. Frisco Stand Up (Checkmate 2) feat. Ya' Boy (produced by Sean T)
Il disco si apre con una traccia con sonorità molto pensati, trombe e violine che picchiano. San Quinn rappa con un flow un po' troppo lento, suo fratello Ya' Boy va un po' meglio. 5/10

02. Hell Yeah! feat. E-A-Ski & Allen Anthony (produced by E-A-Ski)
Primo singolo dell'album. E-A-Ski, così come Rick Rock, si è buttato appieno nel suond Bay Area Hyphy e ormai sembra irriconoscibile. Beat potente ma piuttosto semplice, ha un potenziale nei club di San Francisco. 7/10

03. Planet Fillmoe feat. Seff Tha Gaffla (produced by Maxwell Smart)
Ecco un primo raggio di Sole. Su sonorità molto allegre, vagamente Funk, Quinn incomincia a splendere raccontando della sua città: Fillmoe, San Francisco. Bravo anche Seff Tha Gaffla. 8/10

04. Get Low (produced by Mista Royce)
Bruttissima, un casino pazzesco, parole veloci e ripetitive, beat puramente Crunk. 4/10

05. Look What I've Done For Them (produced by Cozmo)
Capolavoro assoluto. Per me è la miglior canzone del 2006 ed è un peccato che sia contenuta in un disco così. La base, stupenda, ricorda vagamente le sonorità di Kanye West e anche il bellissimo video è chiaramente ispirato al primo video di Kanye. Il contributo lirico di San Quinn  è eccezionale, è qui che si vede il talento: Quinn si rivolge ai suoi soci, quelli che ci sono e quelli che non ci sono più, parlando di come li abbia aiutati, di come siano andati avanti sempre insieme contro ogni problema. Stupenda. 10/10

06. Put My Mind To It (produced by Steve Vicious)
E da qui in poi per un bel po' c'è solo Bay Area Hyphy. Si tratta di una serie di canzoni molto ripetitive, che si assomigliano tutte. 5/10

07. Run The Block (produced by Left)
Non ho mai sentito usare così male una chitarra elettrica, che disastro. L'unica cosa da notare è la presenza del giovane Lil' Quinn, il figlio di San Quinn, che accompagna il padre nel ritornello. 4/10

08. Kick Yo Ass (produced by Davey-D Cohn)
Altro beat tamarro ma con un po' di stile, questa spacca tutto, dal vivo è molto potente. 5/10

09. It's A Done Deal (produced by Traxamillion)
Che brutta, beat inascoltabile e anche lo stile velocissimo di rappare non funziona mica. 4/10

10. Do That For Me (produced by Cozmo)
Olè, ed ecco che si apre una parentesi di musica allegra. Questo pezzo è stupendo, mette proprio di buon umore: "put yo' hands in the sky, holla at a young playa". Grandissimo San Quinn, su questi suoni si muove con grande disinvoltura. 9,5/10

11. So Young feat. Mike Marshall (produced by Sean T)
Wow! Due tracce belle di fila, in questo disco un'assoluta rarità. Atmosfera molto rilassata, con un bel ritornello di Mike Marshall; San Quinn dedica questa traccia a una dolce ragazza incontrata in un club. 9/10

12. From A Gangsta Like Me (produced by Cozmo)
Lo stile si ispira a certe tracce Pop degli anni '80, se la sentite capirete subito cosa intendo. Niente di speciale ma sicuramente un buon pezzo. 7/10

13. The Hunter feat. Ya' Boy (produced by Steve Vicious)
Bruttissima, molto noiosa. Lasciamo perdere. 4/10

14. That's Beef feat. Big Rich (produced by T.B.)
Che beat allucinante, sembra abbiano aumentato la frequenza al computer con un programmino da quattro soldi. Orribile. 4/10

15. Holdin' Back These Years (produced by Davey-D Cohn)
Spiegatemi come si fa a mettere una traccia così Soul dopo un pezzo così Hyphy. Canzone quasi cantata sottovoce, con stile, bello il campionamento. 7/10

16. I Got Goons feat. Hoodstarz (produced by Sean T)
Che schifo! Basta non lo reggo più questo suono di merda. 4/10

17. Tell Me What The Price Is feat. Cheryl-T (produced by Mac Pacino)
Pezzo così così, a tratti accettabile ma la ragazza è veramente un cesso. 5/10

18. Way More Than They Can See feat. Selau (produced by Davey-D Cohn)
Bellissima, un pezzo molto delicato, una canzone stupenda d'amore dedicata "a tutta la Baia, a tutto il mondo". Molto valida la base, bravissimo San Quinn e anche Selau, che ha davvero una gran voce. 9/10

19. Pimps 'N Hustlas feat. Pierce (produced by Steve Vicious)
Chiudiamo qua, lasciamo stare, ormai lo sapete. Traccia decisamente scadente, come gran parte del disco. 5/10

Di solito non lo dico ma sarò onesto, scaricatevi le canzoni migliori e lasciate perdere il resto. Questo disco mischia ottime tracce, buttandole qua e là, a canzoni Bay Area Hyphy davvero scandalose. La verità è questo disco ha deluso sia quelli come me che amano il lato più Funk di San Quinn, sia i fan del Bay Area Hyphy, non si possono mischiare due generi così diversi, è una follia. Lasciate perdere "The Rock", se volete sentire un San Quinn più in forma dirigetevi su "Explosive Mode 2" in coppia con Messy Marv, uscito pochi mesi dopo questo disco, un vero spettacolo.

VOTO: 5/10

di Penny Law